10 GIORNI DI ISLANDA di Elisa RACCAGNI ph

L’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee

ha organizzato

(nel rispetto della normativa vigente  contro la diffusione del Covid-19)

   presso

CAFFÈ ALESSANDRINO Piazza Garibaldi,  39 – Alessandria    Tel. 0131-441903

       la mostra

“10 GIORNI DI ISLANDA ”

          di Elisa RACCAGNI

Inaugurazione Venerdì 24 settembre 2021 alle ore 16, 30

          Progetto ARTE DIFFUSA

 

Fabrizio PRIANO

Presidente dell’Associazione Culturale  Libera Mente-Laboratorio di Idee ha commentato :

 “Con la  mostra dedicata alla fotografa Elisa RACCAGNI , riprendono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Elisa RACCAGNI espone alcuni scatti che ci portano in Islanda, permettendoci di vedere paesaggi e vivere atmosfere uniche comodamente seduti al bar mentre gustiamo il nostro caffè. L’esempio migliore di quello che è lo spirito del progetto di Arte Diffusa  ”.

Biografia di Elisa RACCAGNI

Nasco a Pavia nel 1985, ma vivo in Alessandria da oltre 25 anni. Laureata in Scienze Ambientali, lavoro come ricercatrice nell’ambito della chimica verde. Amante della fotografia dai tempi del liceo, mi diletto sia con la fotografia di paesaggi sia con la street photography.

Titolo.

10 giorni di Islanda.

 

10 giorni di Islanda

10 giorni di nebbia e pioggia

10 giorni di oceano e spiaggia nera

10 giorni di cascate e vento

10 giorni col naso all’insù

… e poi…

1 notte surreale

1 notte di aurora boreale

1 notte di emozione, di musica avvolgente, di colori accesi e vibranti.

1 notte indimenticabile.

 

Dopo giorni di interminabile pioggia e vento, cadute nel fango e acqua sull’obiettivo, finalmente uno spiraglio nel cielo. Salutiamo l’albergo che doveva ospitarci e ci dirigiamo verso il monte Kirkjufell. Qui il cielo si è illuminato di verde, viola, blu… L’aurora ci ha avvolto e con la sua musica ci ha cullato per l’intera notte. Ebbene sì perché l’aurora è in continuo  movimento, è viva. Come l’acqua dell’oceano che ci bagnava ogni volta che provavamo a fotografarlo, come i ghiacci che ogni giorno dipingevano un quadro diverso. L’unica cosa che rimane imperturbabile sono i miei riflessi. Questa volta di Reykjavik.

 


 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato da Francesca Parrilla

Promoter culturale e attrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: